Rapporti con il territorio

Come per ogni anno è tradizione della nostra scuola essere aperti al paese, e non solo. Gli insegnanti ritengono importante collaborare e ricercare le opportunità che offre il mondo esterno alla scuola, non solo per apprendere cose nuove, ma anche per stimolare la curiosità nei bambini e l'abitudine di amare la propria terra, scoprendone le eccellenze e rispettando il territorio.

  • rapporti con enti del territorio (Amministrazione comunale di Turriaco, biblioteca, circolo culturale Brandl, La Cuccia, UILDM, artisti locali, Emergency, IRIS ambiente, vigili del Comune di San -Canzian d'Isonzo, Croce Verde Goriziana)

L'Amministrazione Comunale offre all'inizio dell'anno scolastico uno spettacolo di benvenuto per tutti i bambini. Inoltre è stata sempre disponibile a collaborare alle iniziative della scuola, ospitando gli alunni nella propria sede in occasione di giochi organizzati in paese.

Il Circolo culturale "Don E. Brandl" organizza da anni feste per le scuole del paese. 
"Incontriamoci in autunno", svolta nel giardino della nostra scuola, ha offerto l'occasione per far incontrare i bambini della primaria con quelli della scuola dell'infanzia, per uno scambio di saluti e di ricordi tra canzoni e castagne.
Come ogni anno, in occasione della gara di "Tiro all'ou", i bambini della nostra scuola coloreranno le uova da portare in piazza, mentre i volontari del Circolo insegneranno le tecniche di questa antica tradizione.


In occasione delle festività natalizie i bambini incontrano la presidente dell'associazione "La Cuccia" per parlare di animali e per consegnare i biglietti di auguri realizzati a scuola per le autorità del territorio provinciale.

Per la prima volta quest'anno la nostra scuola ha partecipato alla mostra di alberi di Natale organizzata a Ronchi dei Legionari da Emergency. Questo ha dato l'occasione per parlare di persone provenienti da altre parti del mondo, ed anche la soddisfazione di aver ricevuto tanti complimenti per il nostro albero di cartone riciclato!

L'associazione UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) è ormai conosciuta dai nostri bambini (da quattro anni collaborano con noi). Alessandra e Massimiliano (presidente e vicepresidente dell'associazione) sono venuti da noi in novembre, affiancati da un'esperta di per therapy e dal suo cane per parlare di animali e linguaggio non verbale.
Sono ritornati in marzo per raccontare una storia speciale (all'interno di un percorso di educazione stradale).

IRIS ambiente ha illustrato, per il gruppo dei bambini medi, la corretta modalità di differenziazione dei materiali con un gioco divertente, per imparare presto ad avere rispetto dell'ambiente.

  • forte collaborazione e coinvolgimento genitori (laboratori insieme, partecipazione attiva con letture e laboratori creativi)

In occasione della festività dell'otto dicembre i genitori collaborano nella realizzazione di lavoretti per il mercatino della
scuola. I laboratori creativi si svolgono all'interno della scuola, in un momento di condivisione tra genitori e figli.




Con il Circolo Brandl e con la partecipazione di alunni ed insegnanti della scuola primaria si è svolta nel giardino della nostra scuola la tradizionale festa "Incontriamoci in primavera". I nostri alunni hanno potuto chiacchierare con una guardia forestale per scoprire animali che popolano le rive dell'Isonzo, successivamente gli scolari hanno raggiunto il nostro giardino per un momento conviviale.




SPECIALE EDUCAZIONE STRADALE
Durante il mese di marzo ci siamo impegnati molto nella partecipazione ad un concorso di educazione
stradale. Invitati diversi ospiti, ci siamo spostati lungo le vie del paese con i bambini di ogni gruppo di età cercando, nei negozi che hanno accettato  di collaborare con noi, speciali tessere di un gioco dell'oca gigante. 
Sono intervenuti i vigili del Comune di San Canzian d'Isonzo per conoscere le prime regole della strada, gli amici dell'UILDM per comprendere i diritti di tutte le persone anche per la strada, gli operatori della Croce Verde Goriziana
per farci conoscere il loro importante lavoro; hanno partecipato vari negozianti, il Comune, la BCC, Don Enzo...
I bambini si sono divertiti costruendo e giocando, la grande soddisfazione di essere arrivati primi.



 
 
 
 
 
 

Comments